La Passione batte il Tempo

Concerto della stagione ‘I Concerti del venerdì’ 2017 – 24 marzo, ore 19.00

Stella nascente

programma di sala

J. S. Bach: Concerto in D minor for piano after Alessandro Marcello BWV 974

 Mel Bonis: 

  • Pres du Ruisseau op. 9
  • Il pleut op. 102
  • La cathedrale Blessee
  • Le moustique op. 66
  • Romance Sans Paroles
  • Berceuse op. 23

F. Liszt:

  • Après une lecture du Dante, Fantasia quasi Sonata (Années de pèlerinage – Deuxième année – Italie) S. 161/7
  • Hungarian Rhapsody No. 13 S 244/13

Concerto in collaborazione con: Festival L’Europe du Piano e Associazione Muzio Clementi

venerdì 24 marzo, ore 19.00 – Auditorium Accademia Musicale Praeneste

La pianista Mariam Batsashvili

Mariam Batsashvili

A soli 23 anni, Mariam Batsashvili si colloca tra i più promettenti pianisti della sua generazione.

E’ stata riconosciuta a livello internazionale al 10° concorso pianistico Franz Liszt a Utrech nel 2014, dove ha vinto il Primo Premio, il premio della Junior Jury e il Press Prize.

«Batsashvili trasforma ogni frase in qualcosa di speciale » (quotidiano olandese NRC Handelsblad).

La giuria internazionale l’ha definita una « artista completa » con un « incredibile tocco e sincera emozione ». In seguito a questo successo, ha maturato le prime esperienze con le più importanti orchestre sinfoniche, tra cui:

  • la Dutch Radio Philharmonic Orchestra sotto la direzione di James Gaffigan nel Concertgebouw di Amsterdam (Liszt Piano Concerto No. 1);
  • la Rotterdam Philharmonic Orchestra diretta da Rafael Payare (Tchaikovsky Concerto per pianoforte n ° 1)
  • la Brussels Philharmonic Orchestra (Saint-Saëns Concerto per pianoforte n ° 2).

Mariam ha anche tenuto recital in più di 30 paesi – tra questi la Cina (compresa la NCPA a Pechino e Shanghai Concert Hall), la Corea del Sud, Indonesia, Brasile, Stati Uniti, Sud Africa, Francia, Spagna, Norvegia, i paesi baltici , Benelux e Germania. E ‘stata ospite di numerosi festival internazionali, come il Beethovenfest Bonn, Pianofortissimo Bologna Festival e la Delft Chamber Music Festival.

Mariam Batsashvili: stella nascente

è stata nominata dal the European Concert Hall Organisation (ECHO) come ‘Rising Star‘ (Stella Nascente) per la stagione 2016/17, e si esibirà nelle sale da concerto più importanti di tutta Europa, tra cui il Philharmonies di Parigi, Colonia e Lussemburgo, Vienna Musikverein, il Palais des Beaux-Arts di Bruxelles, il Müpa Budapest, l’Auditorium di Barcellona, la Stockholm Concert Hall, il Southbank Centre di Londra, il Elbphilharmonie di Amburgo, e tornerà al Concertgebouw di Amsterdam.

Debutterà con un recital alla Wigmore Hall di Londra e il St. Petersburg Philharmonia, e apparirà con la Staatskapelle di Weimar sotto la direzione di Kirill Karabits, con l’Orchestre Dijon Bourgogne sotto Gábor Takács-Nagy ed eseguire di Tchaikovsky Piano Concerto No. 1 con il Württemberg Filarmonica di Reutlingen in Norichika Iimori nella Herkulessaal di Monaco di Baviera.

Nata nel 1993 a Tbilisi, Georgia, Mariam Batsashvili ha studiato prima con Natalia Natsvlishvili al E. Mikeladze Central Music School, e ha poi continuato al Hochschule für Musik Franz Liszt in Weimar con il M° Grigory Gruzman.

Nel 2011 ha vinto il Primo Premio al International Franz Liszt Competition per giovani pianisti a Weimar, e nel 2015 ha ricevuto il prestigioso premio Arturo Benedetti Michelangeli. Mariam Batsashvili ha ricevuto una borsa di studio presso il Deutsche Stiftung Musikleben.