La Passione batte il Tempo

Concerto della stagione “Crescendo Musicali 2015-2016” – 6 novembre 2015, ore 19

Ilia Kim Recital

In programma:

Musiche di Chopin e Rachmaninov, massimi rappresentanti della letteratura pianistica romantica e post-romantica.

Concerto-inauguraleInterprete della prima serata di stagione, la nota e coinvolgente pianista coreana presenterà i brani in maniera nuova e insolita.

programma di sala

Rachmaninov

  • Momenti musicali op. 18 nn. 1, 5 e 6

Chopin

  • Mazurca op. 63 n. 3
  • Valzer op. 64 n. 2
  • Andante spianato e Grande Polacca brillante op. 22

 

Riflessioni sulla nuova stagione, di Alfonso Lombardi

I tempi cambiano, la tecnologia avanza, la rapidità e l’efficacia della comunicazione diventa fondamentale, il tesoro di autori come Chopin e Rachmaninoff rimane. Siamo nell’era della condivisione, del P2P. La vitalità con cui oggi i grandi autori necessitano di essere proposti è dono di pochi. Possiamo comprendere l’antico aforisma “non date le vostre perle ai porci”,  nel senso: “non c’è perla che non vada compresa, condivisa”. Questa musica è viva, preziosa, e sa emozionare. Chi non desidererebbe “cibarsi” di essa… Il musicista ha un solo compito: desiderare di comunicarla ad altri, volerla condividere. E’ questo il bello del recital: condividere! una festa celebrata da tutti, non solo dal sacerdote.

Qualcosa è cambiato: il concetto del grande pianista che con abile maestria riesuma e ripristina i tesori del passato con l’abilità di un archeologo e la fedeltà di un filologo non appartiene più ai nostri tempi, alla gente non interessa più, e le sale da concerto si svuotano. Presumere che il pubblico voglia e debba ascoltare apriori è diventato un concetto assurdo. Chi rimane ancorato alle antiche consuetudini può essere definito non più di “nicchia”, ma di “sepoltura”. Esistono in Italia quattro o cinque pianisti concertisti che “vivono” di musica… ingrato destino per chi offre la propria vita per qualcosa che sembrerebbe non avere più valore.

C’è un nuovo pubblico che sta aspettando ansioso, e ci sono musicisti che stanno ricominciando da capo: l’artista che vuol sopravvivere conquisti da solo i suoi fans, uno alla volta, senza mai per questo dover tradire la musica o piegarla a tronfi spettacolarismi. Il pubblico sta chiedendo una sola cosa: innamorarsi!


venerdì 6 novembre 2015, ore 19.00 – Auditorium Accademia Musicale Praeneste