La Passione batte il Tempo

Covid-19: come essere ottimisti? è tutta questione di presupposti…

Nasce WePlay: la scuola di musica a casa tua.

E se questa pandemia nascondesse delle belle sorprese?

Proviamo a considerarla come un presupposto necessario: partiremmo dal concetto che, se prima ti recavi presso una scuola di musica per imparare a suonare uno strumento, adesso dovrebbe essere la scuola di musica a venire a casa tua!

Cambiano i presupposti e il modo di agire, cambia la didattica. Dall’approccio con l’allievo alle possibilità che la tecnologia offre, abbiamo a disposizione un mare di risorse che prima neanche osavamo immaginare. La costrizione ci ha aiutato ad aprire gli occhi, e quel che vediamo è sorprendente“.

Con queste parole, il fondatore Alfonso Lombardi annuncia l’apertura di WePlay: la scuola di musica a casa tua. Prende vita oggi, primo maggio 2020, ma è una Startup che parte con vent’anni di esperienza, essendo un progetto voluto dall’Accademia Musicale Praeneste.

Non è sufficiente spostare la sede fisica impostando corsi online in videochat. Non cambia soltanto la sede, ma tutta una serie di dinamiche. La didattica a distanza è una nuova scienza: WePlay fornisce la sua risposta.

Un’intera scuola di musica al servizio dello studente, che impara restando comodamente a casa. Tre figure essenziali ruotano intorno all’allievo: un responsabile didattico, il maestro, e una segreteria sempre pronta a soddisfare le sue richieste organizzative. WePlay non è una scuola di musica che si adatta a fare lezioni onnline in video-chat, ma è una struttura completa che nasce e vive con nuovi presupposti: è costruita proprio sull’esigenza di stare a casa.

La qualità è protagonista del progetto: tutti i docenti WePlay frequentano un corso di formazione permanente che rende “corpo insegnante” un insieme di musicisti altrimenti eterogeneo.

Come si accede: è sufficiente compilare un breve form, per essere contattati entro le successive 24 ore. Dopo una breve intervista conoscitiva, il responsabile didattico sceglie un maestro idoneo alla richiesta. Segue l’appuntamento in video chat per la prima lezione gratuita.

Come funziona: chi entra nel mondo di WePlay sa che oltre al maestro c’è un responsabile che supervisiona il percorso, assicurandosi che lo studente ottenga il massimo dalle lezioni, assecondando il suo potenziale e le sue personali inclinazioni.

Una didattica innovativa: gli studenti, a qualsiasi livello, frequentano un vero corso di interpretazione musicale, con lo scopo di liberare la loro creatività. La premessa è di suonare fin dalla prima lezione. Col metodo WePlay, la teoria e la tecnica arriveranno dopo, a rafforzare quanto già acquisito con la pratica.

A chi è rivolta: adulti che iniziano da zero, ma anche ragazzi e bambini; giovani che intendono prepararsi all’accesso al Conservatorio, ma anche master in procinto di abbracciare la professione.

WePlay